Primo incontro: prima sessione plenaria del CCRR

5 febbraio 2018

La riunione si è aperta alle 17:00.
L’obiettivo della prima riunione era duplice: da un lato permettere ai Consiglieri di presentarsi e conoscersi l’un l’altro; e dall’altro di portare all’attenzione di tutti i diversi temi di interesse per i Consiglieri e che potranno essere affrontati nel biennio.

Nella prima fase dell’incontro sono stati distribuiti ai Consiglieri due post-it. È stato chiesto loro di scrivere sul primo l’argomento per loro di maggior interesse e di cui vorrebbero si parlasse nel CCRR; mentre sul secondo tre aggettivi che li potessero descrivere (sia nell’aspetto fisico che nel carattere). I post-it sono stati attaccati su due cartelloni distinti, che sono stati utilizzati nelle fasi successive.
Per rompere il ghiaccio è stato proposto il gioco “Siamo tutti diversi/uguali, siamo tutti del CCRR!”. I ragazzi si sono posizionati tutti insieme da un lato dello spazio: il gruppo eterogeneo e proveniente da scuole diverse non sembrava avere molte cose in comune. Il facilitatore ha posto al gruppo una serie di domande chiedendo a tutti di rispondere con sincerità e di posizionarsi dalla parte opposta dello spazio se la risposta era affermativa. Si
sono venute così a formare combinazioni di gruppi di ragazzi sempre differenti. Lo scopo del gioco era di far emergere come, all’interno di un gruppo a prima vista eterogeneo, sia possibile trovare delle cose in comune tra i singoli. Alla domanda “Chi di voi è Consigliere del CCRR?” tutti i ragazzi si sono ritrovati uniti in un solo gruppo.

Nella fase successiva, con il supporto del facilitatore, i consiglieri hanno provato ad indovinare quale Consigliere era di volta in volta descritto dai tre aggettivi scritti su ciascun post-it: in questa fase sono stati distribuiti i badge di riconoscimento ai Consiglieri.
La terza fase di lavoro era finalizzata a raccogliere un primo gruppo di idee dei Consiglieri rispetto ai temi da trattare nel corso degli incontri.
Attraverso la metodologia del brainstorming sono stati discussi e condivisi i temi ritenuti rilevanti dai Consiglieri: con il supporto del facilitatore i post-it sono stati letti, spiegati e raggruppati per tematiche simili, in sette macrogruppi.

Condivisi i temi portati all’attenzione dai Consiglieri, i facilitatori hanno brevemente presentato i due temi proposti dall’Amministrazione comunale al Terzo CCRR:

  1. 2018 Centenario della fine della 1^ Guerra Mondiale
  2. Trieste Capitale della Scienza 2020

Rispetto a questi temi, a ciascun Consigliere è stato chiesto di sceglierne uno.
Sul tema scelto, ciascun Consigliere è stato invitato a fare una piccola indagine al fine di raccogliere informazioni e dati da condividere al prossimo incontro, quali ad esempio:

  • musei, monumenti e luoghi della città;
  • soggetti, associazioni, enti;
  • personaggi di interesse;
  • manifestazioni, festival, eventi;
  • quant’altro si ritiene interessante come spunto sull’argomento scelto.

ATTENZIONE! Non si tratta di fare una ricerca storica sui fatti della I Guerra Mondiale o un’analisi del progetto presentato per ESOF 2020 a Trieste, ma di raccogliere informazioni e dati che potrebbero essere utili per farsi un quadro generale di cosa Trieste già offre e/o ha a disposizione.
Ai Consiglieri è stata poi consegnata la Liberatoria per l’uso delle immagini, che dovrà essere compilata dei genitori e riconsegnata al prossimo incontro  unitamente, se possibile, ad un indirizzo mail per le comunicazioni ai Consiglieri ed un numero di cellulare di un genitore per eventuali comunicazioni urgenti.
La riunione si è chiusa alle 19:00.

Relazione [pdf]

 

CCRR_primo incontro_siamo tutti diversiuguali CCRR_primo incontro_foto di gruppo CCRR_primo incontro_di cosa vorresti parlare